Il circolo dei narratori cerca volontari per raccontare storie nelle biblioteche

0

Le biblioteche di Bergamo cercano volontari narratori di tutte le età. Questa la grande opportunità che la nostra città offre a coloro che sono appassionati di narrativa e vogliano mettersi in gioco, grazie al progetto formativo per volontari culturali “Il circolo dei narratori”. Il sistema bibliotecario urbano, infatti, in collaborazione con l’Associazione Il cerchio di gesso e la Fondazione Cariplo, offre un percorso per diventare volontari narratori presso le biblioteche cittadine. Percorso che sarà condotto dall’attrice, scrittrice e formatrice Candelaria Romero e che sarà presentato alla biblioteca Caversazzi (in via Tasso 4) il 5 ottobre alle ore 21, mentre il corso formativo si terrà, sempre alla Caversazzi, nei giorni di giovedì 12 ottobre, 19 ottobre, il 9 e 23 novembre, e poi con cadenza mensile fino al mese di luglio 2018. Obiettivi dell’iniziativa vogliono essere il perseguimento di una cittadinanza attiva e una maggiore coesione sociale, proponendo una risposta alla richiesta da parte della realtà scolastica e non, di educazione all’ascolto e alla lettura di testi letterari. Durante gli incontri i volontari si sperimenteranno nel mondo della narrazione e dell’arte di raccontare storie per poi presentarsi davanti all’utenza della biblioteca con le storie allestite durante il percorso formativo. Come ha sottolineato il presidente dell’associazione de Il cerchio di gesso, Camillo Carboni: «Questo progetto è arrivato alla terza edizione e anche quest’anno ha riscosso un discreto successo con una quarantina di partecipanti. Il percorso si propone nello specifico di far apprendere tecniche narrative non teatrali ma raccontate, andando a recuperare l’origine antica dei racconti, che nascevano intorno a un focolare». Coloro che intraprenderanno questo percorso, con cadenza mensile, potranno infine entrare a far parte del circolo dei narratori, attivi in diverse biblioteche di Bergamo: Caversazzi, Tiraboschi, Betty Ambiveri, Colognola, Loreto, Pelandi e Valtesse.

Share.

Lascia un commento