Gli spiedini di verdure al forno che fanno primavera

0

Gli spiedini sono un contorno da scoprire, provare e riprovare. Fanno subito primavera, invogliano alle tavolate tra amici all’aperto, ai picnic. Sono gustosi e si possono cucinare in mille varianti. L’unico limite è la fantasia. Ci sono quelli di carne, quelli di pesce, quelli di frutta.

Io preparo spesso gli spiedini di verdure. Consentono di presentare anche a chi non le adora le verdure in modo originale e sfizioso, sono buoni, piacciono anche ai bambini. D’estate li preparo con il barbecue, ma fino ad allora utilizzo il forno, che permette di dare una bella gratinatura finale e di ottenere spiedini con verdure belle morbide.

La ricetta è davvero semplicissima, l’ideale è utilizzare verdure di stagione (ma un’eccezione ci sta ad aprile, vuoi mettere uno spiedino senza zucchine e peperoni?!).

 

INGREDIENTI

 

  • 3 carote
  • 2 patate
  • 2 zucchine
  • 2 peperoni rossi
  • 1 cipolla rossa
  • olio d’oliva
  • sale e pepe
  • paprika, curcuma, coriandolo, spezie a piacere
  • pangrattato o farina di mais se si desidera gratinare

 

 

PREPARAZIONE

 

Lavate le verdure. C’è chi sceglie di sbollentarle in acqua per una decina di minuti in modo da precuocerle un pochino, ma a me piace metterle in forno senza bollirle in precedenza. Impiegheranno qualche minuto in più ad ammorbidirsi, ma non rischieranno di risultare annacquate.

Una volta lavate tagliate le verdure a rondelle in modo da poterle poi infilzare su uno spiedino di legno. Mettete in una ciotola e aggiungete le spezie: sale, pepe, coriandolo, e tutto ciò che più vi piace. Prendete gli spiedini di legno e infilate una dopo l’altra le verdure alternate tra loro: una rondella di carota, una di patata, una di zucchina, una di peperone un anello di cipolla.

Mettetele in una teglia gli spiedini di verdure, completate con un filo d’olio d’oliva. Se volete una versione più gustosa potete cospargere di pangrattato. Mettete in forno, preriscaldato a 180 gradi, e fate cuocere per una mezz’oretta, finché gli spiedini non risultano dorati.

Buon appetito (e buona primavera!)

 

Share.

Lascia un commento