Gran finale per Biblofestival: acrobati, musicisti e trampolieri per volare nel mondo della fantasia

0

È l’ultimo, scoppiettante weekend della rassegna itinerante Biblofestival, giunta quest’anno alla 18° edizione. Organizzata dal Sistema Bibliotecario di Dalmine e da quello dell’area Nord-Ovest della provincia di Bergamo, con la direzione artistica di Simonetta Rovelli e Raffaella Basezzi con la collaborazione di Giancarlo Migliorati, ha portato in 21 comuni della provincia bergamasca, tra cui quest’anno per la prima volta anche nel capoluogo orobico, un mondo fantastico e bizzarro di spettacoli e teatro di strada, racconti, laboratori e tante occasioni di divertimento per grandi e piccini. Ancora per questo fine settimana ci saranno laboratori, incontri e spettacoli per bambini e famiglie, tutti a ingresso gratuito.

Giovedì 13 giugno

Biblofestival giovedì 13 giugno fa tappa a Urgnano in piazza Libertà o, in caso di maltempo, alla Palestra della scuola secondaria di 1° grado in via dei Bersaglieri 68. Dopo il laboratorio delle 20 a cura di Alice Rigamonti “Mano Disegna; mano Colora”, ispirato ai libri creati da Alessandro Sanna durante il quale i bambini entreranno in un mondo fantastico provando materiali e tecniche diverse per dare forma alla natura, è in programma lo spettacolo “Alto livello”, teatro di trasformismo sui trampoli di Terzostudio. Un teatro di figura nuovo ed originale in cui viene presentata una galleria di suggestivi personaggi umani o animali: la mosca, il cavallo/cavaliere, la medusa, la giraffa, la ballerina, Aladino sul tappeto volante, il nano-funambolo, tutti realizzati con semplici trucchi basati sul prolungamento, o meglio, la deformazione degli arti. Tra le esibizioni più affascinanti la metamorfosi ‘a vista’ del bruco che diventa farfalla. Lo spettacolo si terrà alle 21.30.

Venerdì 14 giugno

Venerdì sera Biblofestival si sposta a Brembate con il laboratorio di Laura Barazzetti “Alla scoperta del mondo Piripù”, alle 20. Il laboratorio si ispira ai libri di Emanuela Bussolati con protagonista Piripù Bibi. Con strappi di carta e parole strane i bambini faranno un salto nella giungla più strampalata della letteratura per l’infanzia per conoscere i suoi protagonisti. Alle 21.30 appuntamento con “Pindarico”, un volo in bilico tra il reale e l’immaginario. Un viaggio libero e visionario che un aviatore ormai vecchio compie sul filo dei ricordi. Un’avventura vissuta in gioventù, o forse nella dimensione fiabesca del sogno ad occhi aperti. Come in una lanterna magica, grazie alla potenza evocativa della musica e delle immagini, si entrerà in un mondo di creature straordinarie e di improbabili incontri grazie al sapiente trasformismo e illusionismo sui trampoli di Terzostudio/Circo Improvviso. Ecco, allora, materializzarsi come per magia, la danza di un polpo viola e d’argento, le ali variopinte di un coloratissimo uccello, i simpatici equilibrismi di una scimmietta circense e, ancora, l’elefante, il dinosauro, l’unicorno… Personaggi ora seri, ora buffi che, grazie ai bellissimi costumi e ingigantiti nelle proporzioni dall’utilizzo dei trampoli, diventano straordinari e di grande impatto visivo. La storia si srotola tra sorprese e momenti di ilarità, guidandoci in un onirico, improbabile, meraviglioso viaggio. Gli eventi si tengono all’Arena del parco “Villa Tasca” in via San Vittore 33 (In caso di maltempo al Centro Sportivo in via Oratorio 20).

Sabato 15 giugno

Doppio appuntamento di Biblofestival per sabato 15 giugno. A Cologno al Serio, al parco della Rocca, in via Rocca 1 o, in caso di maltempo all’Auditorium delle scuole secondarie di 1° grado in via A. De Gasperi, alle 20, sotto la guida di Alice Rigamonti, i più piccoli ispirandosi ai personaggi di Anna Laura Cantone trasformeranno oggetti e materiali di riciclo in buffi personaggi con il laboratorio “Trasforma le forme”. Alle 21.30 il Collettivo Clown intatterrà i bambini con lo spettacolo di teatro di strada “Baloon”: cosa succede quando un palloncino prende il volo? Tutti alzano gli occhi al cielo, qualche bambino piange, ma non c’è più nulla da fare. Puoi continuare a guardarlo fino a vederlo scomparire nell’azzurro. Ma se questo palloncino fosse scappato dalla mano di due clown? Due aviatori, piloti di mongolfiera, impavidi e coraggiosi, intraprendono un viaggio per inseguirlo. Questo viaggio li porterà a Balloonia dove si ritrovano i sogni sfuggiti di mano, quelli scoppiati e quelli ormai sgonfi. Riusciranno a ritrovarli e a riportarli a terra?. A Lallio, sempre sabato 15 giugno, al Parco dei Gelsi o, in caso di maltempo all’Auditorium Comunale in via Locatelli 9 (presso il Polo scolastico) alle 21.30 chiude la diciottesima edizione di Biblofestival la Compagnia Joujoux Folies con “Alice è nei guai”, una performance di teatro acrobatico che intreccia danza e discipline aeree. Il Cappellaio Matto non ne può più di Alice, della sua ostinata curiosità, della sua continua mania di mettersi nei pasticci. Da quando è arrivata lei il Paese delle Meraviglie non è più lo stesso! In accordo con il pubblico, coinvolgendo volontari ed aiutanti, cercherà in tutti i modi di catturarla per rimandarla a casa.  Ce la faranno?  Uno spettacolo comico per tutte le età.  Lo spettacolo sarà preceduto alle 20 dal laboratorio “Omaggio al vento” a cura di Margit Kross.

La diciottesima edizione di “Biblofestival” è stata promossa e organizzata dai Sistemi Bibliotecari di Dalmine dell’Area Nord-Ovest della provincia di Bergamo con il patrocinio della Provincia di Bergamo, l’adesione e il contributo dei Comuni di Arcene, Azzano San Paolo, Bergamo, Boltiere, Brembate, Brignano Gera D’Adda, canonica D’Adda, Cisano Bergamasco, Cologno al Serio, Curno, Dalmine, Lallio, Levate, Mozzo, Osio Sopra, Osio Sotto, Paladina, Presezzo, Stezzano, Urgnano e Verdello; con la collaborazione e il contributo di Tenaris Dalmine, Serim, Leggere – libri su misura, SerCar, Adler System Service, Socaf, Gruppo Dimensione Comunità, Elettroindustriale srl, Internavigare – soluzioni informatiche, Progetto Persona – cooperativa sociale onlus e Progetto A. Si ringrazia la Fondazione Dalmine.

Share.

Lascia un commento