Berlino, a trent’anni dalla caduta del Muro arriva anche il derby “tra Est e Ovest” sul campo di calcio

0

I derby, ovvero le sfide calcistiche tra due squadre della medesima città, sono per natura delle partite a sé dove non contano i classici rapporti di forza tra le contendenti ma può invece succedere di tutto, contro qualsiasi pronostico della vigilia. Proprio in questa loro magica imprevedibilità sta il fascino di queste gare, da sempre capaci di catalizzare una nutrita platea di appassionati. Soprattutto quando la rivalità sportiva tra le due parti si lega alla storia stessa della città.

Un esempio è Berlino: la capitale tedesca dal passato scomodo, divisa tra Est e Ovest per ventotto anni durante la Guerra Fredda. Il 9 novembre del 1989 il Muro separatore, rappresentazione fisica della cortina di ferro, rappresentazione simbolica della divisione tra le potenze occidentali e l’Unione Sovietica, venne abbattuto. Nel trentennale della caduta il Muro ormai è diventato un’attrazione turistica abbellita da artistici graffiti, e l’anniversario coincide casualmente con un altro avvenimento cittadino: lo storico approdo dell’Union Berlin in Bundesliga, la massima serie calcistica tedesca.

Non era mai capitato in passato, così come il derby tra due squadre della capitale in prima divisione. Un unicum del prossimo campionato 2019/20, soprattutto per la connotazione politica del club biancorosso. L’Union è stata infatti fondata nella zona orientale della città, dove ancora oggi gioca, e negli anni del Muro rappresentava la classe operaia contro la Dinamo, la squadra controllata dalla Stasi, la feroce polizia della Repubblica Democratica Tedesca. Dopo la riunificazione, la società ha vissuto un tracollo sportivo e finanziario ma grazie ai generosi interventi dei suoi tifosi è riuscita a risolvere i problemi economici e, dopo diverse stagioni nelle serie inferiori, a conquistare la prima storica promozione in Bundesliga. Nel massimo campionato tedesco milita anche un’altra squadra della capitale, il più blasonato e famoso Hertha, vincitore di due coppe nazionali ad inizio anni duemila.

L’ultimo derby si è giocato nella stagione 2011/12 in Zweite Bundesliga, la seconda divisione. Quest’anno, invece, la possibilità di disputare la stracittadina in una cornice ancora più suggestiva. Qualche giorno fa, il 28 giugno, la Lega Calcio tedesca ha annunciato il calendario della prossima Bundesliga. Il derby d’andata tra Union e Hertha si giocherà il weekend dell’1-3 novembre: una settimana esatta prima dell’anniversario della caduta del Muro per una gara che è già entrata nella storia.

Share.

Lascia un commento