Art2Night: una notte per riscoprire le bellezze della città

0

È estate e le notti bianche impazzano, cercando modi sempre nuovi per divertirsi e condividere luoghi e tempi nelle ore meno torride delle giornate. Anche quest’anno, nonostante le piogge minacciose, le notti bianche riaccendono il clima estivo.

Sabato 12 luglio una notte bianca tutta speciale, la prima notte bianca dell’arte della città, organizzata dalla divisione Art & Culture della Proloco di Bergamo. Art2Night sarà l’occasione in cui la città si mostrerà ad abitanti e turisti in tutta la sua bellezza grazie ad una serie di appuntamenti e all’apertura straordinaria dalle 20 alle 2 dei luoghi artistici e culturali più rappresentativi della città.

Una notte coinvolgente e stimolante, durante la quale sarà possibile scoprire i più bei tesori della nostra città, palazzi storici, siti archeologici, chiese, teatri, chiostri e cortili che, per l’occasione, avranno un ingresso gratuito o agevolato. Un’occasione imperdibile per godersi il patrimonio cittadino, quello noto e quello meno noto, tra città alta e città bassa, nella suggestiva atmosfera notturna, seguendo gli allestimenti luminosi che segneranno la via dell’arte.

Per i più tecnologici uno strumento in più per non perdersi nulla di questa magica notte: l’evento sarà supportato da Smartrippin, la prima App in uscita dedicata alle meraviglie, agli itinerari turistici, artistici ed enogastronomici della città di Bergamo e che prevede un percorso dedicato ad Art2Night.

UN PALINSESTO RICCO DI INIZIATIVE

Alle ore 18, il via simbolico della nottata sarà segnato dall’inaugurazione della mostra “Humana Pictura –omaggio a Trento Longaretti” presso la Fondazione Credito Bergamasco: 16 opere accostate ai dipinti del maestro per creare un percorso suggestivo e di grande intensità emotiva.

Accesi tutta la notte anche i borghi S. Leonardo e Pignolo, con visite guidate attraverso i luoghi più interessanti e significativi, un recital presso la piazzetta S. Spirito, mostre nelle gallerie aderenti , menù a tema per le strade e molto altro ancora.

Oltre alle aperture straordinarie tante le visite guidate che tra le 20 e le 24 riempiranno i luoghi di città alta e città bassa, da quelle per riscoprire i tesori della Carrara, presso la Gamec, a quelle per ri-conoscere i luoghi più belli della città, la basilica di S. Maria Maggiore, la Cattedrale di S. Alessandro e il Battistero, la chiesa di Sant’Agata del Carmine, la Cannoniera della Fara, il centro piacentiniano, solo per suggerirne alcuni.

Ecco dunque l’occasione per vivere il patrimonio artistico e culturale della città, almeno fino alle 24 quando in Piazza Vecchia faranno il loro ingresso i Dadadang per uno spettacolo di sole percussioni al limite tra rituali tribali e moderne sonorità.

Per i veri nottambuli le occasioni proseguono ancora sino alle 2 di notte all’ex monastero di Vakmarina, sede del Parco dei Colli, che per l’occasione torna alle sue origini medievali con visite guidate, letture e degustazioni.

A questo link è scaricabile il volantino con l’elenco degli enti aderenti, delle location aperte e degli eventi in programma: http://www.prolocobergamo.it/pdf/notte%20bianca%20arte/magazine%20ART2NIGHT_def%20media.pdf

 

 

Share.

Lascia un commento