Borgo Santa Caterina in festa per il 412° anniversario dell’apparizione

0

Torna il 18 agosto nel Borgo d’Oro la festa capace di coinvolgere e richiamare ogni anno, in pieno agosto, migliaia di persone in città. Bergamo si sta preparando, infatti alle celebrazioni del 412° anniversario dell’Apparizione al santuario cittadino della Beata Vergine Addolorata. Una ricorrenza antica, ma sempre molto sentita, che si rinnova ogni anno e affonda le sue radici in un evento prodigioso avvenuto il 18 agosto 1602 quando – secondo le cronache del tempo – tre raggi di una stella, apparsa a mezzogiorno, riportarono alla bellezza originaria un’effigie assai logorata raffigurante la Madonna Addolorata. Lo stesso affresco, da oltre quattro secoli, è venerato nell’altare maggiore del santuario situato nello storico Borgo di Santa Caterina.

Domenica 10 agosto inizia il settenario di preparazione alle celebrazioni. La festa di popolo incomincia la sera del 17 con lo spettacolo pirotecnico allo stadio comunale. Poi il 18 ci saranno la Messa pomeridiana e la solenne processione serale con l’antico gruppo ligneo dell’addolorata che quest’anno saranno presiedute dal vescovo ausiliare della diocesi metropolita di Milano, monsignor Luigi Stucchi.

Il giorno della solennità dell’Apparizione si terrà anche il simbolico omaggio floreale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Bergamo alla colonna votiva posta sul sagrato del santuario eretta proprio 400 anni fa. La colonna, sormontata dalla statua in pietra riproducente la Pietà, venne benedetta il 24 dicembre 1614 dal vescovo Giovanni Emo. È opera di Antonio Abbati.

«Per chi passa da Borgo Santa Caterina – spiega il prevosto e rettore del santuario, monsignor Andrea Paiocchi – la colonna votiva è il richiamo più evidente alla presenza della chiesa; colonna che un tempo era al centro della strada, elemento quindi di una certa rilevanza urbanistica, voluta come ingresso allo spazio sacro del tempio mariano. Punto di partenza e di arrivo della processione».

Sono molte le celebrazioni e iniziative che, anche quest’anno, si svolgeranno durante i festeggiamenti in programma nel Borgo d’Oro per ricordare il 412° anniversario dell’Apparizione al santuario cittadino della Beata Vergine Addolorata. Ne segnaliamo alcune, e vi alleghiamo in fondo all’articolo un link per leggere la brochure con il programma completo. Ci sarà, prima di tutto, il concerto lirico sinfonico “Music For Brass” con musiche di Verdi, Mascagni e Gabrieli – sabato 9 agosto alle 21 sul sagrato del santuario – che aprirà il Settenario dell’Apparizione. E poi la S. Messa votiva a “Maria Regina della Famiglia” – lunedì 11 agosto alle 20,30 in santuario – a cui sono invitate in modo speciale le coppie che si sono unite in matrimonio nel medesimo tempio mariano. Giovedì 14 agosto alle 21 in santuario sarà possibile ascoltare il “Trio chitarristico di Bergamo” con Mario Rota, Luca Bertocchi e Marco Compagnoni, con musiche di L. Boccherini, G. Mirto, A. Nosari, A. Piazzola e D. Rota. Sabato 16 agosto in santuario ci sarà invece il pellegrinaggio diocesano degli ammalati a Cura dell’Unitalsi, con l’Unzione degli Infermi (previa prenotazione). Sempre il 16 agosto la Serata in Festa nel Borgo d’Oro con aperitivo, cena e intrattenimento musicale (occorre prenotarsi per tempo al numero 035 241524). Il 17 la Santa Messa della Vigilia della Solennità dell’Apparizione alle 18.30 in santuario – presieduta dal vicario generale della Diocesi di Bergamo, monsignor Davide Pelucchi. Il grande spettacolo pirotecnico preceduto da “aspettando i fuochi” – dalle 20.30 presso il piazzale “Curva Morosini” dello stadio comunale – con l’omaggio musicale, le bancarelle e la fiumana di gente che, al termine dell’atteso show, raggiungerà il santuario per ricevere la benedizione davanti al simulacro dell’Addolorata. L’omaggio floreale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale lunedì 18 agosto alle 10 sul sagrato del santuario – alla colonna votiva dell’Addolorata. Il solenne Pontificale – lunedì 18 agosto alle 10.30 in santuariodi monsignor Lino Belotti, vescovo ausiliare emerito di Bergamo. La Santa Messa solenne – lunedì 18 agosto alle 17.30 in Santuario – presieduta da monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare di Milano (diretta web su www.santacaterinabg.it). E infine il canto dei vespri e la processione – lunedì 18 agosto alle 20 in Santuario e lungo il Borgo – presieduta da monsignor Luigi Stucchi (gli abitanti sono invitati ad addobbare balconi e terrazze).

Sul sagrato del santuario, addetti del Comitato per i Festeggiamenti dell’Apparizione saranno come sempre a disposizione per vendere i biglietti della sottoscrizione a premi che sostiene le Feste dell’Apparizione e fornire informazioni rispetto alle celebrazioni e alle iniziative ai pellegrini che accorreranno numerosi anche quest’anno nel Borgo d’Oro.

Aggiornamenti in tempo reale anche sul portale web della Parrocchia www.santacaterinabg.it. In occasione di questo 412° anniversario dell’Apparizione al Santuario della città, il poeta Alessandro Bottelli ha scritto un Inno alla Beata Vergine Addolorata di carattere popolare, musicato da Monsignor Giuseppe Liberto, direttore emerito della prestigiosa Cappella Musicale Pontificia Sistina. L’Inno è stato presentato ufficialmente lo scorso maggio in santuario, con un concerto dell’Orchestra d’archi del Conservatorio “G. Donizetti” e tre cori riuniti. Per la Festa dell’Apparizione verrà eseguito per la prima volta dalla banda di Almenno San Salvatore durante la solenne processione serale di lunedì 18 agosto.

Leggi qui la brochure con il programma completo.

 

Share.

Lascia un commento