Nonna Tina e la ricetta di un pane speciale: «Lo preparo per la Messa»

0

Il pane azzimo, utilizzato durante l’Eucarestia della Santa Messa del sabato nella comunità neocatecumenale della quale fa parte nonna Tina, è fatto in casa da lei stessa con i due più semplici ingredienti che si possano immaginare: farina e acqua. Ma molto altro si amalgama nell’impasto di questo pane davvero speciale: la fede, la dedizione, la pazienza, l’emozione dell’incontro con Dio e coi fratelli, la condivisione. Prima di preparare il pane, precisa nonna Tina, occorre recitare questa preghiera: “Benedetto sei tu Signore, Padre nostro, Dio Santo, Re eterno, che per la tua bontà e misericordia fai sorgere il frumento dalla terra. Fa’ o Signore, che questa farina sparsa qua e là sopra i colli diventi in questo pane, che mi appresto a fare, una cosa sola. Così si raccolga la tua Chiesa dai confini della Terra sul tuo regno. Perchì tua è la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen”. Entriamo allora nella cucina di nonna Tina e scopriamo come nasce il pane azzimo.

Share.

Lascia un commento