Seriate: Emanuele Callioni, Mediaset, al Teatro Aurora parla de «Il futuro 10 anni prima»

0

«Il futuro 10 anni prima»: è intrigante il tema proposto per l’incontro in programma questa sera alle 20,45 al  Teatro Aurora di Seriate, promosso dall’associazione culturale Il Greto nell’ambito della rassegna «Ponti di vista – Incontri sul Serio» (via del Fabbro 5, ampio parcheggio in oratorio). Protagonista Emanuele Callioni, dirigente Mediaset, direttore prodotti e tecnologie multimediali, che da poco più di due anni ha ereditato da Yves Confalonieri le redini di Rti Interactive Media, divisione che raggruppa le attività digitali del gruppo del Biscione a esclusione di Infinity (servizio di video streaming online on demand di Rti) e di Premium Play (catalogo on demand che rientra nell’intesa tra Mediaset e Vivendi). «Ero entrato nel gruppo proprio in quell’anno per seguire i progetti legati alla televisione – spiega a Prima Comunicazione – . Il primo importante è stato il sito del Tg5 di Enrico Mentana, tra l’altro primo direttore del TgCom». Callioni disegnerà scenari possibili del tempo che verrà a partire dalla letteratura, dal modo in cui lo prefigurano, per esempio, gli scrittori di fantascienza, ma soprattutto a partire dalle nuove tecnologie: da internet, che ha cambiato completamente, negli ultimi vent’anni, il contesto sociale, culturale, e il nostro modo di vivere, al sottobosco dei social network, un ambiente che le aziende sfruttano, soprattutto, per le sue grandi potenzialità commerciali, spesso senza che gli utenti – che ne sono protagonisti e ne alimentano i contenuti seguendo logiche diverse, legate alle relazioni sociali e all’intrattenimento – ne abbiano una piena consapevolezza. Un mondo, fra l’altro, in evoluzione rapidissima: tra i più giovani sembra già tramontata l’era di Facebook, anche Twitter ha dato più volte segnali di crisi, mentre cresce l’influenza di nuove reti come quelle di Instagram, che permette la comunicazione attraverso le immagini, e snapchat. Emanuele Callioni sabato mattina, 18 febbraio, sarà poi all’Istituto Majorana di Seriate per incontrare gli studenti e affrontare lo stesso argomento con loro.

Share.

Lascia un commento