Papa Francesco a Milano il 25 marzo: le parrocchie raccolgono le adesioni alla Messa nel weekend

0

Fervono a Milano i preparativi per la visita pastorale di Papa Francesco in programma il 25 marzo. La diocesi ambrosiana ha proposto alle parrocchie di raccogliere sabato 11 e domenica 12 marzo le adesioni per dare la possibilità a tutti di incontrare il Pontefice. I Rol, ovvero i responsabili organizzativi locali, saranno a disposizione nelle sale della comunità, negli oratori e nei luoghi di incontro per iscrivere chi ancora non lo ha fatto alla Messa con Papa Francesco al Parco di Monza che si terrà alle 15 di sabato 25 marzo, momento centrale della visita del Pontefice e anche il solo a non essere dedicato a una categoria specifica di persone. “Le giornate delle adesioni” sono state pensate per consentire a chi va poco in chiesa o non frequenta la parrocchia, di non perdere l’opportunità di incontrare il Papa che, come ribadito da lui stesso in diverse occasioni, desidera che nessuno si senta escluso. L’iniziativa servirà anche a fornire le ultime informazioni e consigli a chi si è già iscritto perché possa vivere quella giornata nel modo migliore, o a rispondere alle domande più frequenti. Tra queste, ad esempio: “È possibile entrare con il seggiolino? Sì”. “Si potrà arrivare nelle vicinanze del sito con l’auto? No, in quanto la zona rossa chiusa al traffico arriverà a comprendere anche alcuni comuni limitrofi”. Per le risposte a questi e a tutti gli altri quesiti basta andare sul sito web Papa a Milano. Intanto apre proprio oggi una mostra dedicata a Papa Francesco all’Urban Center della Galleria Vittorio Emanuele II, patrocinata dal comune di Milano, dall’arcidiocesi di Milano e dalla fondazione Culturale San Fedele, con una scelta di tweet del Santo Padre affiancati dalle fotografie di Giovanni Chiaramonte, tratti dai cinque volumi editi dalla Libreria editrice vaticana negli ultimi due anni. Il successo di queste pubblicazioni che raccolgono i messaggi di Papa Francesco su Twitter – si legge nel comunicato – è “una dimostrazione tangibile di come il nuovo pontefice si muova con grande disinvoltura nel mondo della comunicazione digitale e dei social network, che stanno assumendo un ruolo sempre più importante nel nobile scopo dell’evangelizzazione”. Il cuore della mostra saranno le immagini e le parole tratte da questi libri in una sorta di omaggio della città di Milano al Papa, in occasione della sua visita apostolica. La mostra, curata da Laura Geronazzo, presenta 19 fotografie in grande formato sui luoghi più significativi di Milano e di alcuni Paesi del mondo visitati dal Papa: Stati Uniti, Messico, Cuba. Le immagini scattate da Giovanni Chiaramonte, “uno tra i più importanti fotografi italiani, rappresentano al contempo un riconoscimento alla dimensione planetaria di Papa Francesco e una testimonianza alla vocazione globale della città di Milano”.

Share.

Lascia un commento