InFormazione: mostre, laboratori e incontri per bambini, ragazzi, giovani ed educatori

0

Quante e quali proposte si possono trovare nella diocesi di Bergamo per bambini, ragazzi e per i giovani? Le riunisce tutte “InFormazione” un sussidio in cui le attività sono proposte da agili schede divise per fascia di età, per rendere più semplice la consultazione.
“Le comunità cristiane – scrive monsignor Vittorio Nozza, vicario episcopale per i laici e per la pastorale nell’introduzione – nella ricchezza delle differenti vocazioni che le costituiscono, sono chiamate a testimoniare la fedeltà di Dio. Tale testimonianza si rende visibile anche nel servizio educativo verso le giovani generazioni. Per accompagnare in questo delicato e non semplice impegno, la diocesi ha dato vita a un articolato progetto formativo, coordinato dagli Uffici pastorali in collaborazione con la Fondazione Adriano Bernareggi, la Fondazione Angelo Custode Onlus e altre preziose realtà del territorio”. Le proposte non sono rivolte solo ai ragazzi ma anche agli educatori, con l’intento di “fornire strumenti per orientarsi nel mondo di oggi e percepire il senso cristiano alla luce delle relazioni, della società e della cultura da cui le giovani generazioni provengono”. L’auspicio è, come sottolinea monsignor Nozza, “che le nostre comunità divengano sempre più luoghi di educazione integrale, dove si genera e si viene generati secondo la vita buona del Vangelo”. Quest’anno ovviamente, in linea con la lettera pastorale del vescovo, c’è una forte attenzione al tema vocazionale: è infatti grazie alla testimonianza degli educatori presenti nelle comunità che i ragazzi “sono aiutati a cogliere la dimensione vocazionale della vita come appello ad uscire da sé per aprirsi ad un’alterità e costruire relazioni sempre più autentiche con se stessi, con gli altri e con Dio”. Si trovano già anticipazioni sulle proposte di quest’anno per i tempi forti, Avvento e Quaresima. E poi i temi e le descrizioni dei laboratori proposti per bambini e ragazzi, anche in preparazione ai sacramenti. Le proposte per gli adolescenti spaziano dalla educazione alla mondialità e all’intercultura fino alla formazione degli animatori. Molto ricco il carnet riservato ai giovani, con proposte forti come quella delle brevi esperienze di missione e di impegno caritativo, anche all’estero (con il progetto Giovani per il mondo della Caritas), e l’impegno del Progetto Young’s. Di grande interesse le proposte formative per gli educatori: dalla creazione delle équipe educative agli incontri di approfondimento legati al Sinodo dei giovani, dall’animazione dei cortili ai linguaggi artistici come il cinema, dalla formazione dei catechisti allo sport e all’alternanza scuola-lavoro all’oratorio.

Share.

Lascia un commento